Prenditi cura della tua pelle su Riza antiage marzo 2023

Non importa in che stato è in questo momento la tua pelle o se fino ad ora l’hai trascurata e non trattata a dovere. Non è infatti mai troppo tardi per riparare i danni e migliorare la sua condizione. Ce lo dice l’epigenetica – disciplina che studia l’influenza dell’ambiente sul patrimonio genetico – e ce lo spiega in modo dettagliato la dottoressa Giulia Penazzi, cosmetologa, formulatrice e autrice del libro Invecchiare non è una colpa, spiegandoci come la beauty routine va cambiata nelle diverse fasi della vita. Ma l’autrice ci mette in guardia sottolineando un concetto importante: l’invecchiamento è un processo individuale. Accanto all’età cronologica (quella anagrafica) c’è quella biologica (ossia la qualità biologica del corpo in generale e quindi delle cellule, dei tessuti, degli organi, inclusa la pelle) e quella psicologica (quella che percepiamo di avere). Serve quindi un’analisi obbiettiva del proprio stato della pelle e da lì partire. Sappiamo infatti che a incidere sull’invecchiamento sono sia fattori interni – ossia i cambiamenti fisiologici naturali e geneticamente determinati che avvengono con il passare degli anni – sia esterni – fattori ambientali, quali radiazioni solari, inquinamento atmosferico, alimentazione scorretta, stress, fumo, mancanza di sonno -. Lo stato della nostra pelle dipende quindi in parte da noi. “Oggi le donne più che combattere le rughe vogliono mantenere una pelle sana e radiosa il più a lungo possibile. Il mio obbiettivo è spiegare come farlo con le giuste strategie e attenzioni” spiega l’autrice. Il primo step? Conoscere la propria pelle!

Continua a leggere l’articolo di Carlotta Peviani per Riza antiage nel pdf qui sotto

Riza Anti Age Penazzi Invecchiare